Documenti per l'espatrio

STATI UNITI

A partire dal 12 gennaio 2009, tutti coloro che si recano negli Stati Uniti, nell’ambito del Programma Viaggio senza Visto, devono ottenere un’autorizzazione al viaggio elettronica, prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.

Per richiedere l’autorizzazione accedere al sito web di ESTA: https://esta.cbp.dhs.gov e compilare la domanda online in inglese. Si consiglia ai viaggiatori di inoltrare la domanda al più presto. Il sistema basato su Web solleciterà le risposte ad alcune domande biografiche basilari e richiederà informazioni sull’idoneità, simili a quelle riportate sul modello cartaceo I-94W.

Sono validi i seguenti passaporti:

  • passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina, unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006;
  • passaporto a lettura ottica rilasciato prima del 26 ottobre 2005 e se, qualora rinnovato dopo i 5 anni, il rinnovo è avvenuto prima di tale data;
  • passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006.

Per usufruire del programma "Visa Waiver Program" (Viaggio senza visto) è necessario:

  • viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo
  • rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni
  • possedere un biglietto di ritorno.

Nota bene: la conferma della prenotazione di servizi turistici da parte della Punto Vacanze non costituisce in alcun modo autorizzazione al viaggio. La richiesta dell'autorizzazione al viaggio e la verifica dell’avvenuta autorizzazione è a cura del passeggero stesso. Si declina ogni responsabilità per annullamenti dovuti alla mancanza dei requisiti sopra menzionati.  



RUSSIA
Per l’ingresso in Russia sono necessari passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data del rientro e visto di ingresso.


PAESI AREA SCHENGEN
Con l'accordo di Schengen sono stati eliminati i controlli alle frontiere interne dell'area. E' tuttavia sempre necessario portare con sé il passaporto o la carta 'identità in corso di validità, in quanto potrebbe essere richiesto di provare la propria identità. Per motivi di ordine pubblico o di sicurezza nazionale, per periodi limitati, possono essere effettuati controlli alle frontiere interne; è pertanto consigliabile verificare l'eventuale temporanea variazione delle condizioni per l'ingresso nei Paesi dell'Area Schengen consultando il sito www.viaggiaresicuri.it ; per i viaggiatori di cittadinanza non italiana contattare le  Istituzioni competenti; per i viaggiatori minorenni è sempre necessario informarsi presso la Questura o le Istituzioni competenti.


PAESI NON APPARTENENTI AREA SCHENGEN
Verificare le condizioni per l'ingresso nel Paese prescelto; per i cittadini italiani consultare il sito www.viaggiaresicuri.it ; per i viaggiatori di cittadinanza non italiana contattare le Istituzioni competenti; per i viaggiatori minorenni è sempre necessario informarsi presso la Questura o le Istituzioni competenti.


PASSAPORTO SANITARIO
Il Passaporto Sanitario è un documento attualmente facoltativo che contiene informazioni sullo stato di salute del viaggiatore, il gruppo sanguigno, le eventuali allergie e le malattie avute in passato, nonché i farmaci di cui faccia eventualmente uso.
Il Passaporto Sanitario può essere usato solo a discrezione del viaggiatore o in caso di emergenza da personale sanitario al fine di facilitare il migliore e più appropriato trattamento.
Il testo è tradotto in inglese, francese, tedesco, spagnolo, arabo e russo e si divide in 3 parti:

  1. dati di identificazione personale ed indicazione di chi avvisare in caso di necessità
  2. informazioni sul gruppo sanguigno ed eventuali allergie, precedenti malattie, vaccinazioni eseguite, tipo di chemioprofilassi, eventuali farmaci assunti
  3. consigli sanitari per il viaggiatore

Il viaggiatore è invitato ad esibire il documento al medico del paese straniero in caso debba ricorrere a cure sanitarie e, al ritorno, al proprio medico curante. Può essere usato anche per viaggi in Italia.
Il documento si rifà ad una direttiva del Parlamento Europeo del 16.11.1984, pubblicata sulla G.U. delle Comunità Europee n.C337/450 del 17.12.1984, avvenuta su iniziativa del Prof. Parodi, Presidente dell’Enpam, allora parlamentare europeo.

Benvenuto nella sezione PASSAPORTO SANITARIO sul sito web www.passaportosanitario.it

 
Per maggiori informazioni visualizza il siti: www.viaggiaresicuri.it e www.dovesiamonelmondo.it

 

 

 Stampa  Email

Contatti

Punto Vacanze Group

Viale della Repubblica, 18c
62029 Tolentino (MC)

Tel. 0733.967467 – 968380
Fax 0733.974177
Mobile 335.7435142

P.IVA 01092800430

Newsletter